STORIA D'ITALIA. ANNALI 26.

Scienze e cultura dell'Italia unita.

AA.VV.


Recensisci per primo questo prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 95,00

Questo volume vale 95 Punti Gaspari.

La ricerca, la scienza e il progresso incontrano cultura, società e politica dell'Italia unita: un secolo e mezzo di storia per un'indagine ad ampio spettro dei caratteri peculiari del sapere scientifico e tecnologico del nostro paese.
Un progetto «quasi temerario» - come scrivono gli stessi curatori nell'introduzione all'Annale - che raccoglie e racconta, in quaranta saggi d'eccezione, la realtà multiforme dell'impresa scientifica italiana, attraverso tre diverse traiettore d'osservazione: la periodizzazione storica, le implicazioni di lungo periodo e la situazione della «nuova Italia».
In una prima parte, l'Annale suddivide la storia post-unitaria in tre periodi principali, affrontando per ciascuna fase gli argomenti più significativi e ricchi di implicazioni. A partire dall'età liberale - con la costruzione del sistema scolastico e universitario e la fondazione della Società italiana per il progresso delle scienze - si approda al ventennio fascista - con il mito della scienza nazionale, la nascita del CNR, la ricerca tra eugenetica e razzismo -, per concludere con l'età repubblicana - la divulgazione e l'inizio della «rivoluzione delle macchine».
La seconda parte del volume è dedicata all'indagine dell'evoluzione delle discipline scientifiche su un orizzonte di ampio respiro, dal processo di costruzione teorica di una «materia» alle interazioni con la sfera pubblica, fino alle comparazioni e alla diffusione internazionale.
L'Annale si conclude con l'analisi del «tempo ormai lungo della nuova Italia» attraverso il vettore «interno-esterno»: dai flussi migratori degli scienziati alle correnti che hanno permesso il diffondersi del sapere in Italia, fino a un repertorio biografico sulle donne di scienza.

Il volume, affidato alla cura di Francesco Cassata - storico del pensiero politico e delle culture scientifiche e autore, per Einaudi, de «La difesa della razza». Politica, ideologie e immagine del razzismo fascista - e Claudio Pogliano - a lungo ricercatore presso la Normale di Pisa e oggi consigliere dell'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze - è corredato da una sezione iconografica e da un'originale visualizzazione commentata dei monumenti agli scienziati e alla scienza della tradizione artistica italiana.

Autori dei saggi:
Pierpaolo Antonello, Massimo M. Augello, Valeria P. Babini, Lorenzo Benadusi, Marco Beretta, Emmanuel Betta, Stefano Bordoni, Massimiano Bucchi, Elena Canadelli, Stefano Canali, Mauro Capocci, Annalisa Capristo, Francesco Cassata, Marco Ciardi, Maria Conforti, Gilberto Corbellini, Francesco Paolo de Ceglia, Ariane Dröscher, Giovanni Favero, Alessandra Ferraresi, Paola Govoni, Marco E. L. Guidi, Sandra Linguerri, Luciano Mecacci, Marco Meriggi, Silvano Montaldo, Mauro Moretti, Giovanni Paoloni, Claudio Pogliano, Sandra Puccini, Emanuela Reale, Sandro Rinauro, Tiago Saraiva, Raffaella Simili, Rossana Tazzioli, Luigi Tomassini, Ezio Vaccari, Renzo Villa, Alessandro Volpone.
AA.VV. - STORIA D'ITALIA. ANNALI 26.

Dettagli

pp. XXVI - 1086

Ulteriori informazioni

Autore AA.VV.
Titolo STORIA D'ITALIA. ANNALI 26.
Sottotitolo Scienze e cultura dell'Italia unita.
Altre info A cura di Claudio Pogliano e Francesco Cassata
Editore Einaudi
Disponibile anche in eBook su tutti i lettori: N/A
approfondimenti N/A
ISBN 9788806195380
Anno di edizione 2011
Data inserimento 09/nov/2011
Prezzo € 95,00
Prezzo prenotazione N/A
Video No
Variante colore copertina N/A
colore N/A
'); }); var count = 0; function onloadCallback() { jQuery('.g-recaptcha-form button,input[type="button"],input[type="submit"]').each(function() { count++; var object = jQuery(this); var currentId = "newsletter"+"-"+count.toString(); object.attr("id", currentId); grecaptcha.render(object.attr("id"), { "sitekey" : "6LeOhk0UAAAAACEU8fhHgz-hYMIP_7URjM_FLuPq", "callback" : function(token) { object.parents('form').find(".g-recaptcha").val(token); object.parents('form').submit(); } }); }); }