GIORNALISMO ITALIANO - Vol.3

1939 - 1968

AA.VV.


Recensisci per primo questo prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 60,00

Questo volume vale 60 Punti Gaspari.

A cura di Franco Contorbia.

Il 1939 (data di inizio della Seconda guerra mondiale) e il 1968 (l'anno "degli studenti" e dell'invasione della Cecoslovacchia da parte delle truppe del Patto di Varsavia) sono gli estremi cronologici entro i quali ha corso un cruciale trentennio di storia italiana e internazionale. L'intervento dell'Italia in guerra il 10 giugno 1940, le vicende belliche sui fronti francese, greco, russo, africano, il conflitto per il controllo dei mari e dell'aria, il 25 luglio e l'8 settembre 1943, la guerra civile, la Resistenza antifascista e antinazista sono gli oggetti capitali di una prima parte di un racconto che impegna, insieme con i giornalisti della "vecchia" generazione (Cesco Tomaselli, Paolo Monelli, Orio Vergani) una nuova leva di reporter, da Indro Montanelli a Dino Buzzati, da Max David a Luigi Romersa a Mario Soldati, fino alla liberazione del paese e alla costruzione dell'Italia repubblicana. Del ventennio abbondante seguìto al 25 aprile 1945, il terzo volume restituisce un quadro straordinariamente mosso e sfaccettato, nel quale entrano non solo i fatti della politica interna ed estera, ma gli episodi più importanti dell'economia, della vita culturale (letteratura, arti figurative, musica, teatro, cinema), del costume, dello sport, della cronaca bianca e nera che trovano spazio non più solo all'interno del giornale quotidiano ma in una inedita costellazione di periodici di politica e attualità (dal "Mondo" di Alessandro Bonsanti all'"Europeo" di Arrigo Benedetti, dal "Mondo" di Mario Pannunzio all'"Espresso"). Tra quotidiani e settimanali, emergono alcune grandi figure di narratori dell'Italia e del mondo contemporanei: da Tommaso Besozzi a Manlio Cancogni, da Camilla Cederna a Giorgio Bocca, da Gian Carlo Fusco a Gianni Brera. Nel corso degli anni Sessanta, soprattutto Egisto Corradi, Oriana Fallaci e Bernardo Valli ridefiniscono, tra fronti e frontiere, la tradizionale figura dell'"inviato di guerra". Sul filo di una modernizzazione non effimera nel decennio che precede il Sessantotto il rinnovamento del giornalismo italiano appare irreversibile e ne inscrive i protagonisti (da Eugenio Scalfari a Enzo Biagi, da Enzo Bettiza a Igor Man) in un orizzonte inequivocabilmente europeo.

Dettagli

Pagine 2048, formato 10,2 x 16,8 cm, cartonato con sovraccoperta.

Ulteriori informazioni

Autore AA.VV.
Titolo GIORNALISMO ITALIANO - Vol.3
Sottotitolo 1939 - 1968
Altre info No
Editore Mondadori
Disponibile anche in eBook su tutti i lettori: N/A
approfondimenti N/A
ISBN 9788804583530
Anno di edizione 2009
Data inserimento 14/dic/2010
Prezzo € 60,00
Prezzo prenotazione N/A
Video No
Variante colore copertina N/A
colore N/A
'); }); var count = 0; function onloadCallback() { jQuery('.g-recaptcha-form button,input[type="button"],input[type="submit"]').each(function() { count++; var object = jQuery(this); var currentId = "newsletter"+"-"+count.toString(); object.attr("id", currentId); grecaptcha.render(object.attr("id"), { "sitekey" : "6LeOhk0UAAAAACEU8fhHgz-hYMIP_7URjM_FLuPq", "callback" : function(token) { object.parents('form').find(".g-recaptcha").val(token); object.parents('form').submit(); } }); }); }